top of page

sab 08 lug

|

Teatro Ellenistico-Romano di Sarno (SA)

Eneide: Dido + Enea

Teatro Romano-Ellenistico di Sarno (SA)

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
Eneide: Dido + Enea
Eneide: Dido + Enea

Orario e Luogo

08 lug 2023, 20:30 – 22:00

Teatro Ellenistico-Romano di Sarno (SA), Via Foce, 84087 Ponte San Michele SA, Italia

Guests

Sull'evento

La storia di Enea è nota a tutti. In questa messa in scena, fedele nello spirito e nel racconto alla narrazione di Virgilio, il fuoco è posto su un preciso accadimento: l'arrivo di Enea a Cartagine e il suo rapporto con Didone, così potente, struggente e tragico che Virgilio lo utilizzava come spunto narrativo per giusticare l'odio atavico tra Cartaginesi e Romani.

E' Didone, in vero, la vera protagonista della storia: una donna astuta e saggia, capace di creare e difendere un rengo in terra stranieta, in grado di blandire e manipolare ambasciatori e consiglieri, ma costretta a cedere al capriccio del fato, che la fa innamorare, perdutamente, di Enea.

Il principe Dardano, d'altro canto, è un personaggio dotato di grande fascino: un guerriero esule vomitato dal mare sulle coste cartaginesi, con un pugno di compagni al seguito e un enorme carisma. Un uomo abitato da spettri di un passato di fiamme e morte, ma con lo sguardo proteso al futuro, ligio al comando degli dei e al rispetto dei loro piani. L'amore tra i due è fatale, immediato, dirompente.

Ma un giorno, ispirato dagli dei e sorretto dalle sue ambizioni, Enea partirà, lasciando a Didone l'unica consolazione d'una rabbiosa maledizione e del fuoco della morte.

LA LOCATION Il teatro ellenistico si trova a Sarno, una piccola cittadina in provincia di Salerno situata ai piedi del monte Saro.

Datato intorno al 100 a.C., il teatro venne modificato successivamente in età augustea. Fu scoperto negli anni sessanta mentre si svolgevano i lavori per la costruzione di una fabbrica Star.

Del teatro è visibile in parte la cavea (dove si sedevano gli spettatori) con la proedria (i sedili più vicini alla scena) in blocchi di tufo, l’orchestra, le parodoi (gli ingressi laterali) e la base del pulpitum (il palcoscenico).

La proedria terminava ai lati con la decorazione di due figure alate: una sfinge e un leone. Simboli che erano riservati per le alte personalità cittadine.

Per comprendere l’importanza di tale teatro basti pensare che teatri in muratura all’interno della città di Roma non vi saranno, per opposizione del Senato, fino al 55 a.C. quando Pompeo ne farà costruire uno. Infatti, fino a quella data gli spettacoli come le commedie di Plauto e di Terenzio, per intendersi, venivano messe in scena a Roma all’interno di teatri in legno che, alla fine della performance, venivano smontati. Invece, in ambiente italico, a partire dal II secolo a.C., vi sarà una proliferazione di teatri in muratura. I tre meglio noti di Sarno, di Pietrabbondante e quello grande di Pompei (II secolo a.C.), oltre a essere accomunati, coma abbiamo visto, da elementi decorativi, sono molto vicini anche dal punto di vista architettonico.

da https://www.iltermopolio.com/ di Antonio Monticolo"

Evento in collaborazione con il Comune di Sarno e la Pro Loco Sarno

8 luglio 2023 20.30 Teatro Ellenistico di Sarno (SA) Intero €12,00 Ridotto Insegnanti 10,00 euro Ridotto Bambini (dai 4 ai 12 anni) 10,00 euro I posti non sono numerati

CHIAMA 3270148209 *Daria PRENOTA su www.ildemiurgo.it

#ildemiurgo #teatro #eventi #teatroellenisticodiSarno #iliade #laguerraditroia #mito #eroi #Achille #Andromaca #Ettore #destino #ilcavalloditroia #storia #ingegno #poema #epica #Omero #franconappi #ira #letteraturagreca #viaggi #cultura #turismoculturale #archeologia #eneide #enea #andromaca 

Biglietti

  • Unico

    12,00 €
  • Bambini (4 ai 12 anni)

    8,00 €

Totale

0,00 €

condividi l'evento

bottom of page