top of page

Stralci di commedie, tragedie e storie immortali ...

LO SPETTACOLO ITINERANTE ALL'ANFITEATRO ROMANO DI AVELLA

25 giugno 2022 Ingressi ore: 18.30, 19.30, 20.30

I Racconti di Dioniso: Un viaggio onirico, epico e ironico nei tempi che furono. Seguendo i passi d’un misterioso e improbabile accompagnatore gli spettatori si immergono in un mondo altro, muovendosi nella meravigliosa cornice dell’Anfiteatro Romano di Avella, uno dei più suggestivi e meglio conservati d’Italia.


Ed è tra quelle pietre, così suggestive e pregne di storia, che i personaggi partoriti dal genio di Omero e Virgilio, Sofocle ed Eschilo, Shakespeare e Plauto prendono corpo e si manifestano...

Personaggi di carta, figli della letteratura classica, come gli Ettore e Aiace cantati da Omero o gli Enea e Didone di Virgiliana memoria, o nati dal genio di straordinari drammaturghi come il Marco Antonio di William Shakespeare che piange le spoglie del grande Cesare, o l’Aiace di Sofocle, o Lisistrata si fondono insieme a personaggi storici in un viaggio che è al contempo gioco e provocazione, salta avanti e indietro nel tempo, racconta il passato ammiccando all’oggi e al nostro mondo...

Del resto il teatro è così: uno specchio deformante in cui la nostra vita, la nostra storia, noi stessi si riflettono in una luce e una forma diversi.

I Racconti di Dioniso è uno spettacolo itinerante concepito per luoghi non teatrali di interesse storico, artistico e archeologico, principalmente luoghi che richiamino il periodo classico con particolare attenzione al mondo greco-romano.


È lo spettacolo manifesto dell’omonima rassegna, quello da cui tutto, tre anni or sono, ha avuto origine. E per questo racchiude il senso dell’intera rassegna: il contatto col pubblico, la scelta di personaggi e percorsi emozionali, l’amore e la morte, la gloria e il potere. L’orrore e la gioia.


NECESSARIA PRENOTAZIONE; POSTI LIMITATISSIMI


IL LUOGO

L'anfiteatro romano di Avella, situato nel settore sud-orientale della città antica, in un'area precedentemente già occupata da strutture abitative del periodo sannitico costituisce l'opera architettonica di epoca romana più importante della città. L'area rappresenta il primo nucleo del Parco Archeologico dell'antica Abella.



Giorno spettacolo: 25 giugno 2022 Ingressi ore: 18.30, 19.30, 20.30 Costo del Biglietto: 12,00 euro RIDOTTO 6,00 euro (dagli 11 ai 15 anni) - GRATIS BAMBINI fino ai 10 anni


NECESSARIA PRENOTAZIONE; POSTI LIMITATISSIMI

PRENOTA direttamente sul sito www.ildemiurgo.it CHIAMA E PRENOTA: 3270148209



Drammaturgia: Nicola Le Donne Produzione: M&N’s e Il Demiurgo Testi: Rielaborazione a cura di Franco Nappi e Nicola Le Donne a partire da “Aulularia” di Plauto, “lisistrata” e “Gli Uccelli” di Aristofanee, “Eneide” di Virgilio, “Aiace” di Eschilo, “”Giulio Cesare” di William Shakespeare Con: Nicola Le Donne, Franco Nappi, Daria D’Amore, Alessandro Balletta



Lo spettacolo è inserito nel Festival "I Racconti di Dioniso" III Edizione



115 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page